Archivio per luglio 2008

25
Lug
08

Il presidente socialista

That’s incredible!!!

Nessuno l’avrebbe detto ma dopo il presidente artigiano, il presidente commerciante, il presidente pompiere, poliziotto, infermiere ecc ecc adesso abbiamo il presidente socialista!!

B. ha dichiarato “Stiamo facendo una politica di sinistra. Per questo abbiamo iniziato ad affrontare i bisogni delle famiglie deboli”.

Finalmente! E adesso non c’è n’è più per nessuno. B. sta occupando lo spazio anche a sinistra. A quando il partito unico?

Siamo in periodo di ferie, la gente parte, le solite lamentele per i treni e i traghetti in ritardo… perchè non mandare l’esercito a far sì che treni e traghetti partano e arrivino puntuali? Dite che non è un’idea nuova? Dove si è già vista?

Meditate gente, meditate…

Annunci
17
Lug
08

Priorità per l’Italia

Da ieri il mio atteggiamento oscilla tra lo stupito e l’indignato per quanto dichiarato dalla Lega Nord.

Come si può affermare che la riforma della Giustizia che il Cavaliere persegue con tanto accanimento non sia una priorità?!

L’affermazione mi indigna e mi sorprende e immagino che lo stesso valga per qualunque persona di buon senso.

Non è evidente che gli italiani non stanno aspettando altro?! Non è lapalissiano che la “Questione” nazionale sia la giustizia e soprattutto come impedire a questi banda di manigoldi che è la nostra Magistratura di continuare a influenzare così pesantemente la politica e (badate bene) l’economia del nostro Bel Paese?

Ma come si può essere così miopi da non capire che il fatto che l’Italia sia il fanalino di coda dell’Europa in fatto di crescita economica, che le famiglie non ce la facciano più ad arrivare a fine mese, che l’inflazione reale sia quasi al 6%, che il numero di persone che vive sotto il livello di povertà aumenti anno dopo anno, che tutto questo è precisa responsabilità, anzi diciamo chiaramente colpa, dei magistrati che ci ritroviamo?

Se servisse, a conferma che le persone intelligenti non hanno difficoltà a capire ciò, siamo tutti testimoni del fatto che i migliori cervelli italiani fuggono all’estero. Perchè? La risposta è evidente: non vogliono avere niente a che fare con la nostra magistratura!

Detto questo possiamo veramente ritenerci fortunati visto che il Cavaliere ha dichiarato che non farà marcia indietro. Non preoccupiamoci dunque, la riforma si farà e finalmente la magistratura verrà imbrigliata e con questo tutti i problemi del nostro Paese saranno risolti.

… e se proprio non tutti i problemi dell’Italia verrano risolti, almeno lo saranno buona parte di quelli del Cavaliere

10
Lug
08

Lodo Alfano

E’ notizia di oggi: il parlamento ha approvato il cosiddetto lodo Alfano.

Immagino che adesso tutti i cittadini italiani tirino un sospiro di sollievo, ah! finalmente qualcosa di concreto per migliorare la vita di tutti noi!

Se ne sentiva proprio la necessità, non siete d’accordo?

Chissà quanti di noi hanno passato notti insonni tormentandosi e rodendosi il fegato al solo pensare che una magistratura maligna e malintenzionata tenesse costantemente sotto scacco le “quattro più alte cariche dello Stato” (mica pizza e fichi) con il ricatto di una possibile messa sotto inchiesta in qualsiasi momento? Sono pensieri da far perdere non soltanto il sonno ma persino il lume della ragione!

Calmi, calmi, so già che i più maliziosi tra di voi stanno già argomentando che solo pochi anni orsono è stato indetto un referendum per l’abolizione dell’immunità parlamentare e che da quel referendum in realtà la volontà del popolo è chiaramente emersa, ma… signori mica vorremo ancora stare qui a raccontarci la storiella del popolo sovrano?!

Il “popolo”, signori miei, è una massa informe (e pure un po’ schifosetta) di carne ed umori, di urla e di sudore, di lavoro (oh questa poi!) e fatica, di corse affannate per andare a prendere i figli a scuola (… ma non ci sono le governanti per questo?) o per arrivare in orario in ufficio, di preoccupazioni per pagare la rata del mutuo o per mettersi in pari con le bollette arretrate, di bambini piagnucolanti e mocciosi che non trovano posto all’asilo, di nonni vecchi e rincoglioniti che rimangono soli a casa a soffrire il caldo e la solitudine (non si capisce perchè si ostinino a non voler andare nei centri commerciali?!), di padri che fanno un’ora di straordinario in più per poter comprare le scarpe al bambino più grande (il più piccolo le erediterà a suo tempo) e di madri che non si possono permettere di andare dal parrucchiere…

Signori miei, andiamo! Come fa questa “cosa” ad essere un sovrano?!

Il sovrano è, per definizione, prima di tutto un aristocratico. Non ha bisogno di preoccuparsi dei bisogni primari. Il cibo, i vestiti, la casa, la salute, il benessere della famiglia (e degli amici, cribbio!); tutte queste cose sono date, anzi di più, scontate direi. Altrimenti come si può avere il tempo e la concentrazione per poter governare?

Questo amici credo che ormai tutti voi lo condividiate ed è proprio per questo che siamo felici, di più, esultanti per l’approvazione di questa nuova legge. Ché, se il sovrano ha deciso che era necessaria, di sicuro lo era. Per certo questa era la priorità numero uno del nostro Bel Paese! Pertanto amici: gioiamo! Festeggiamo assieme al Sovrano l’approvazione di questa grande legge! Hurrà! Hurrà! Hurrà per il Sovrano!

10
Lug
08

Presentazione

Salve,

ho deciso di creare un blog personale perchè sento la necessità di comunicare con il Mondo.

Questo blog non ha un argomento predefinito. La mia intenzione è di esprimere la mia opinione sui fatti che accadono intorno a noi ogni giorno, grandi e piccoli.

Potrò parlare di politica, amicizia, amore, famiglia. Esprimere sentimenti ed opinioni. Si vedrà…

Spero di ricevere tanti commenti perchè, se da un lato avverto questa esigenza di comunicare i miei pensieri, dall’altro ritengo indispensabile il confronto con gli altri.

Enrico